El Cuero

Nella provincia di Neuquen nelle Ande Meridionali dell’Argentina, esisterebbe secondo dei testimoni un mostro spaventoso chiamato El Cuero (Cuoio) soprannominato poi dagli abitanti del posto “El bien peinado” (quello dalla testa liscia) oppure “tigre d’acqua”.
Il suo aspetto è molto particolare, secondo alcune testimonianze somiglia ad un primitivo stingray con la testa priva di peli, ampie pinne pettorali e una lunga coda simile ad una frusta, che all’estremità presenterebbe un ciuffo di peli folto, i suoi occhi sarebbero di colore rosso, situati su delle antenne simili a quelle delle lumache e la sua bocca si dice sia estensibile in larghezza, tipo quella di uno storione, ma anche allungata tipo una proboscide, usata per succhiare il sangue dalle sue vittime, altra cosa, secondo alcuni testimoni oculari, la creatura avrebbe anche degli artigli affilati lungo i fianchi.
Alcuni resoconti del mostro ci vengono forniti dalle popolazioni indigene dell’Argentina e del Cile, uno di questi in particolare racconta la triste storia di una madre che si trovava insieme a suo figlio nei pressi del fiume Hua-Hum a lavare i panni, la donna vide emergere il mostro che afferrò con la sua enorme bocca il bambino mentre stava dormendo vicino la sponda del fiume, la cosa accadde in modo talmente rapido, che il genitore dovette assistere in modo del tutto impotente a quella scena. Da quel giorno molte mamme sudamericane mettono in guardia i propri figli dal Hueke-Hueke (altro soprannome dato al mostro) dicendo loro di stare lontani da fiumi e laghi per evitare che El Cuero li possa afferrare per poi catturarli.
Alcuni ricercatori credono che questo “mostro”, possa essere imparentato con la famiglia delle pastinache d’acqua dolce del Sudamerica, note anche come Stenoaline, altri ancora pensano che El Cuero possa essere un invertebrato primitivo simile al Nudibranchia oppure ancora che sia una Mata-Mata (rettile testudinato della famiglia dei Chelidi) aggressivo. .
In conclusione, che questo El Cuero sia il frutto di una storiella per spaventare i bambini, o che in realtà esista per davvero, qualcosa nelle profondità di quei fiumi e laghi del Sud America, ci potrebbe essere. Quindi io se fossi in voi e mi trovassi in quelle zone per una vacanza o altro, mi terrei il più lontano possibile dalla mare o da qualsiasi altra fonte d’acqua, onde evitare di incontrare la terribile creatura chiamata “El Cuero” il terrore dell’Sud America.

Risultati immagini per El Cuero mostro

(Simone Giorgi)

Leave a reply